lu STEU de MERINE e lu DOTTOR SAPANIZZA!!

Ho avuto la fortuna di conoscere per caso un personaggio davvero micidiale di MERINE qui in provicnia di Lecce..
e quello per intenderci dei 3 video girati nel SALENTO in bici!
ci siam scambiati l msn e in 5 minuti gia si parlava a tu per tu!
m ha detto un opo di cosine di lui tra cui che stanno organizzando un viaggio in SPAGNA in treno per poi tornare giu in bici!… beh.. ora non posso decidere nulla ovviamente ma..
l idea è allettante!
 
 
poi m ha detto che ha inserito 3 video su you tube intitolati DOTTOR SAPANIZZA! DOPPIANDO IN LECCESE ALCUNE PUNTATE DI DOTTOR HOUSE!
E’ stato pure intervistato per un giornale locale!
vi riposrto il link dell intervista in cui compare anche il link dei video da lui girati!
 
 
leggete! ne vale la pena!
 
 
 
Su YouTube da un po’ di tempo imperversa una moda che sta conquistando decine e decine di giovani italiani: doppiare spezzoni di film e telefilm famosi nel proprio dialetto d’origine. Ecco che nel tempo sono sorti “Matrix” in abruzzese, versioni romanesche e napoletane de “Il gladiatore”, “Otto sotto un tetto” in brindisino e chi più ne ha, più ne metta.

Alcune opere sono particolarmente sboccate, altre si avvalgono di una comicità più sottile: in tutti i casi vince la demenzialità allo stato brado. E l’effetto è comunque esilarante, anche non sempre i doppiaggi sono perfettamente riusciti.

C’è qualcuno, però, che pur da profano, manifesta ottime doti sia a livello tecnico, sia recitativo. Fra questi, impossibile non citare “Donstef di YouTube”, 29enne di Merine. Lui preferisce usare il nickname e non dire come si chiama… ma ci ha comunque concesso una foto per un confronto diretto fra il dottor House ed il suo alter ego salentino, il dottor Sapanizza…

Se ancora non li avete visti, allora significa che vivete fuori dal mondo. Ecco qui i primi tre episodi della serie: http://www.youtube.com/results?search_query=sapanizza

– Allora, caro Donstef, alias dottor Sapanizza, forse non tutti ancora ne sono al corrente, ma sei uno dei fenomeni viventi del web: al momento il primo video che hai inserito su YouTube ha superato quota 4,700 visite, il secondo le 4.800, il terzo, a pochissimi giorni dalla sua uscita, si è già attestato ad un migliaio di visite. Qual è il segreto di questa formidabile popolarità dalla quale sei stato letteralmente investito?

“Sinceramente non mi aspettavo un simile successo! Mi sono stupito vedendo il numero delle visite dei miei video aumentare di giorno in giorno in questa maniera! Il terzo episodio sono stato quasi costretto a farlo! Ho ricevuto un sacco di messaggi privati e non, di chi ha apprezzato i primi due episodi e aspettava impazientemente i sequel. Il numero delle visite può essere spiegato dalla potenza di youtube (diventato sito "droga" per molti, me compreso) e dal fatto che i salentini che popolano il web da ogni parte del mondo (ricevo moltissime mail da salentini trapiantati al nord che magari sentono con nostalgia il suono del Salento) vedendo il video lo "postano" agli amici o lo "linkano" nei siti più disparati.

– Perché il popolare dottor House si è trasformato nel dottor Sapanizza? Cosa significa esattamente "Sapanizza"? Immaginiamo che sia una sorta di contrazione fra "sape" e "nizzi", dunque, il dottor "Sanulla". Ma questo vorremmo ce lo spiegassi meglio tu.

“No, no sei completamente fuori strada! E’ un discorso più lungo è complesso.. provo a spiegarti: devi sapere che il gruppo storico dei miei amici è composto da "personaggi" veramente fuori dal comune (me compreso ovviamente) e la cosa strana è che siamo molto lontani geograficamente parlando (ma tutti salentini)… anche se con i potenti mezzi della tecnologia ci sentiamo giornalmente. Per essere più preciso:

donstef — Lecce
donmeco — Milano
donfrank — Londra
ndreu — Roma (mio cugino, citato costantemente nei video)
donbonfrank — Torino
pici — Roma
jersy — non si sa di preciso! Forse Svizzera!

Tra di noi usiamo un linguaggio un po’ particolare, una specie di “newdialetto”: sarebbe il dialetto salentino o meglio leccese farcito di termini nuovi, neologismi tecnologici e nuovi termini inventati nelle situazioni più disparate. Sapanizza nasce da un modo di dire del mio amico d’infanzia donbonFrank (namu spartutu daveru lu sennu). Lui per dire “ti sei svegliato?” mi disse un giorno “t’ha desappanizzatu?” Cioè: hai disappannato te stesso? Da ‘mpannare = addormentarsi, desapannizzare = svegliarsi. Sapanizzare è la forma contratta, quindi il dottor Sapanizza è “colui che ti sveglia”!

Spero di essere stato chiaro. E per favore non chiamate il Cim!😉 ”

– Perché hai scelto proprio il dottor House? Come ti è venuta l’ispirazione, di doppiare dei video? Su YouTube se ne vedono e se ne sentono tante. E doppiare in dialetto, non solo salentino, le voci di attori impegnati in grosse produzioni per il cinema e la tv, sembra diventato il genere che va per la maggiore. Come ti è venuta l’idea del dottor Sapanizza? Famosi, nel Salento, sono già quelli di Troy e Nip/Tuck.

“L’ idea mi è venuta proprio vedendo su YouYube il video di Nip/Tuck (o comu ticu ieu trik e trak) ridoppiato in salentino dall’utente Southhouse (che saluto e ringrazio). La scelta del dottor House è stata facile visto la popolarità della serie, il fatto che a me piace molto e che in un certo senso riguarda uno dei mie lavori molto da vicino… Ho finito da poco un corso di un anno in ospedale e sto incominciando a lavorare nell’ambito sanitario…

– Fra i tre video che hai doppiato al momento (tutti di ottima qualità), forse il secondo è il più sarcastico (a detta del pubblico): l’ispirazione ti viene sul momento, o crei una sceneggiatura studiata a tavolino? E quante volte provi il doppiaggio delle scene prima di dire "questa mi sembra la migliore?"

“Per quanto riguarda il primo e il secondo video la cosa è stata abbastanza improvvisata e priva di sceneggiatura, ho scelto i pezzi del telefilm che mi ispiravano di più, ho tolto solo il parlato di House e poi ascoltando la battuta prima e dopo ho registrato la mia in dialetto tenendo conto più che altro dell’espressione fatta dall’attore. Quello che dico è tutto abbastanza spontaneo e non ho ripetuto quasi mai le battute… come si suol dire: buona la prima! La trama degli episodi l’ho sviluppata man mano, iniziando non avevo ancora bene in mente dove potevo andare a parare… rivedendo il lavoro in fase di registrazione mi son dovuto fermare più volte per ridere…

Discorso differente per il terzo episodio, nato dalla collaborazione con l’utente youtube GenNieFA. Volevo fare un pezzo che coinvolgesse House al di fuori del lavoro con la dottoressa Cameron, quindi ho scelto la puntata in cui loro due vanno a cena. Dei dialoghi si è occupata interamente GenNieFA… le ho dato solo qualche dritta e qualcosa che doveva esserci per forza (“tipu la friseddrha ncapunatu cu la cepuddrha o le cecore reste”) lei ha sviluppato il dialogo tenendo conto del labiale, poi in fase di registrazione ho aggiunto qualche tocco di “mazzaraggine” mio caratteristico…”

– Nei primi due video interagisci con i doppiatori reali della serie, rispondendo in dialetto alle loro battute; nel terzo, come ci hai appena ricordato, hai creato un dialogo con una partner. Anche lei è particolarmente brava. Chi è e come l’hai conosciuta? Ed è vero che altri ti stanno bombardando di e-mail per chiederti addirittura dei provini?

“GenNieFa è una giovane ragazza di “Campie” utente di YouTube (con l’occasione la saluto e ringrazio) che vedendo i primi due episodi mi ha scritto complimentandosi e chiedendomi di collaborare per il terzo. Le ho fatto un vero è proprio provino! Mi son fatto mandare un file audio per sentire la voce e soprattutto il dialetto… beh devo dire che mi ha sorpreso molto! Ha parlato per 2 minuti come una “trozzula” con una vocina interessante e con un accento “campioto” veramente divertente: assunta!

Per il resto… bombardando no ma comunque ricevo giornalmente richieste per altri episodi e di gente che vorrebbe parteciparvi… C’è una ragazza “gallipulina” che vuole essere “provinata”… attendo il file audio😉 ”

– Qualcuno si è lamentato per qualche parolaccia di troppo o qualche imprecazione? La tua, a nostro avviso, sembra più una comicità folk. Per esempio, il tema dell’"aerofagia" (chiamiamolo così) è uno dei cavalli di battaglia del genere trash all’italiana stile anni ’70…

“Beh ovviamente il mio “lavoro” non può piacere a tutti! Ho cercato di ricreare con Sapanizza un modo di essere salentino verace e spontaneo… diciamo colorito! Spero di non aver offeso nessuno e qualche imprecazione fa parte del gioco! Il vero salentino è “rattusu” quindi anche Sapanizza lo è!

Le cosiddette “mazzarate” servono di contrasto con l’ambiente e con gli altri personaggi… ma chi conosce bene il dottor House sa che in fondo lui potrebbe essere un salentino doc del tipo più “magghiato!” Rutti e peti compresi…”

– C’è sempre il tema ricorrente delle olive. Perché?

“Il tema delle olive nasce con il secondo episodio e viene ripreso a mo’ di citazione nel terzo, alla fine il Salento è la terra degli ulivi e dell’olio quindi mi sembrava un gesto doveroso! Un ricongiungimento con la terra natia!”

– Sappiamo che stai già lavorando al quarto, attesissimo episodio: qualche anticipazione per la stampa?😉

“Sarà un episodio simile ai primi due… il contrasto tra dialetto e dialoghi originali rende molto bene, di più non posso dirvi!😉 ”

– Hai mai pensato di poter trasformare questo tuo hobby in un business? Bisogna ammettere che vi sono da parte tua delle capacità importanti: rispetto dei tempi, una certa coerenza nei dialoghi, pur "sconclusionati" ed ironici.

“Ah, ah, ah, questo si che è esilarante! Non ci ho pensato per niente… e sinceramente non pensavo di avere così successo! Comunque valuto qualsiasi proposta! A casa bruciata mintici fuecu!"

Chi è Donstef/Sapanizza/House nella vita reale?

“E’ un ragazzo-uomo alla soglia dei 30 anni, creativo ed eclettico, con un gruppo di amici fenomenale, una ragazza paziente (“dicimu ca me sopporta”), ma con i problemi lavorativi tipici dei salentini, specializzato in secondi lavori (vari e disparati “se leggi lu curriculum miu te mpauri”🙂 in costante ricerca di un posto di lavoro stabile e più o meno sicuro.

Lotto per farcela qui nel Salento… non critico chi per lavoro si sposta.. ma la nostra bella terra ha tanto da offrire e con un po’ di fortuna e tanta costanza le cose miglioreranno!”

 

Emilio Faivre

email: contatta Emilio

X chiudi

Emilio Faivre

 
dovesse vedersi male o a scatti…:
 
 
 
dovesse vedersi male o a scatti…:
 
 
 
dovesse vedersi male o a scatti…:
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...